Memoria RAM da gaming: quale scegliere

Memoria RAM da gaming: quale scegliere

Un componente molto essenziale per le prestazioni del computer da gaming è indubbiamente la memoria RAM. I processori all’interno del computer necessitano del supporto di RAM prestanti per garantire un utilizzo e delle prestazioni senza rallentamenti, soprattutto per quelle più impegnative.

Le RAM da gaming sono utili per le configurazioni che puntano a giochi di ultima generazione ma anche programmi di editing audio e video, oppure anche solo una buona funzione di multitasking. Tutte queste operazioni richiedono molta memoria RAM, e la mancanza di questa impedisce al pc si superare l’impallamento e lo rallenta continuamente.

Nel mercato online di csmediastore esistono vari modelli e configurazioni di RAM che dispongono di specifiche caratteristiche che è bene conoscere prima di attenzionare magari soltanto il prezzo e finire con l’acquistare una memoria incompatibile con la propria scheda madre.

La differenza tra le varie memorie dipende (oltre che per marchio) dalla dimensione, dalla velocità, dalla tipologia di memoria, dalla frequenza e dalla compatibilità, spesso specificate nelle sigle ai margini delle RAM che le descrivono.

Cosa significa RAM

RAM è un acronimo che sta per Random Access Memory, e permette ai computer di accedere a una forma di memoria temporanea, che a differenza di Hard Disk o SSD viene continuamente riscritta.

La funzione primaria della RAM è quella di dare spazio dati alla CPU per ridurre i tempi di svolgimento di alcune azioni. Esiste anche la possibilità di utilizzare periferiche di archiviazione permanente, ma la Ram è la soluzione più veloce anche se può archiviare dati solo finché è alimentata dalla corrente elettrica.

Comunque, la RAM è fondamentale per tutti i computer da gaming, applicata ad una buona scheda video e un processore ottimale. Esagerare troppo, però, non migliorerà sensibilmente le prestazioni di un gioco (bisogna considerare sempre i requisiti ottimali, bastano quelli).

Consigli di acquisto

Non sempre l’acquisto dell’ultimo modello a 4000 MHZ può influire sulle prestazioni, non tanto quanto una buona scheda video, una CPU o un SSD.

Setup tipici di configurazione della RAM comprendono:

  • RAM di 4 GB: discreta memoria ma non sufficiente a far andare fluidamente tutti i giochi. È consigliata per un uso lavorativo base con sistemi Windows 10, per navigare su internet o col pacchetto Office. Il gioco è sconsigliato
  • RAM di 8 GB: rappresenta lo standard in PC da gaming economici. La memoria è sufficiente per qualsiasi gioco, ma nei giochi di ultima generazione ci si potrebbe trovare di fronte a una serie di rallentamenti. Non è adatta allo streaming delle partite.
  • 16 GB di RAM: questa è l’opzione standard per PC da gaming della fascia medio alta. È la configurazione ideale per qualsiasi gioco e per i software di streaming, la navigazione multitasking e i programmi di editing.
  • Ram di 32 GB: è il massimo disponibile su mercato. Per molti è uno spreco di soldi, perché difficilmente servono più di 16 GB ma viene molto apprezzata dai professionisti di video editing che si occupano di effetti complessi.

Articoli correlati
Come fare correttamente un backup dei computer aziendali
Come fare correttamente un backup dei computer aziendali
Il backup dei dati dei computer aziendali rappresenta una pratica molto importante per poter tutelare le informazioni essenziali relative al...
L’hard disk non funziona correttamente: come tentare un ripristino dati
L’hard disk non funziona correttamente: come tentare un ripristino dati
Se stai leggendo questa guida probabilmente sei preoccupato per i tuoi documenti cancellati, le fotografie delle vacanze  andate perse o...
Risolvere il problema delle PEC massive con Aruba
Risolvere il problema delle PEC massive con Aruba
Con il Decreto del Presidente della Repubblica n. 68 dell’11 febbraio 2005, la PEC è diventata obbligatoria a termini di...