Recensione Xiaomi redmi 4x

Recensione Xiaomi redmi 4x

Redmi 4x è il nuovo prodotto di fascia medio-bassa ideato da Xiaomi. Si tratta di un dispositivo mobile che potrebbe essere la soluzione ideale per chi non desidera spendere troppo, ma analizziamo nel dettaglio le caratteristiche del prodotto appena citato.

Il modello Redmi 4x di Xiaomi è particolarmente gradevole dal punto di vista estetico: il design risulta pulito e semplice, privo di dettagli inutili che appesantirebbero la visione d’insieme. Il dispositivo è molto leggero e maneggevole, anche per via del peso ben bilanciato di centocinquanta grammi. Lo smartphone risulta essere solido, ergonomico e i tasti presenti sul retro sono facilmente accessibili durante l’utilizzo del cellulare. Come se non bastasse, la superficie esterna del dispositivo risulta perfino piacevole da toccare, grazie al retro realizzato quasi interamente in metallo. Le antenne, invece, sono rivestite da due parti in plastica.

All’interno della confezione del Redmi 4x di Xiaomi troverete un alimentatore e un cavo USB-micro USB. Per essere uno smartphone da 200 euro, il dispositivo è dotato di un hardware piuttosto all’avanguardia, costituito da un processore Snapdragon 435 octa core da 1,4 GHz, accompagnato da un processore grafico Adreno 505. Fin qui tutto sembra nella media, ma la vera sorpresa sono i 3 Gb di RAM.

Per quanto riguarda la memoria interna, nemmeno questa riesce a deludere le aspettative del consumatore: lo smartphone è dotato di 32 Gb di memoria, naturalmente espandibile. Ma non dimentichiamo che la possibilità di espandere la memoria del dispositivo con una scheda SD è subordinata alla rinuncia della seconda scheda SIM. Lo smartphone ha una buona connettività ed è dotato di LTE a 300 Mbps. Tuttavia manca l’NFC, sebbene sia presente il Bluetooth 4.2.

Il Wi-Fi è a singola banda b/g/n.

Le notifiche vengono segnalate al proprietario del dispositivo attraverso un LED bianco, situato in basso. Il lettore di impronte digitali si trova sul retro ed è particolarmente preciso. Per essere uno smartphone da 200 euro, il Redmi 4x di Xiaomi ci sorprende ancora grazie alla sua fotocamera da ben 13 megapixel. In buone condizioni di luce, quindi, vi sarà possibile realizzare delle foto discrete, che potrebbero competere con quelle scattate con dispositivi più costosi. La funzione HDR è facilmente attivabile manualmente e funziona piuttosto bene. La fotocamera frontale è dotata di 5 megapixel e può realizzare delle foto discrete, ma non professionali.

Il display del dispositivo risulta essere ben illuminato e i colori sono particolarmente vivaci e piacevoli da guardare. Lo schermo dello smartphone è grande 5 pollici, realizzato con tecnologia IPS in risoluzione HD. È possibile impostare la luminosità automatica, oppure regolarla manualmente.

La batteria da 4100 mAh è un altro punto forte del Redmi 4x di Xiaomi: si tratta, infatti, di una batteria piuttosto pesante che potrebbe arrivare a durare per circa un paio di giorni, utilizzando il dispositivo in modo normale. Questo costituisce un notevole vantaggio del modello, che in tal senso batte indubbiamente la concorrenza. Chiaramente anche i tempi di ricarica non sono brevissimi, ma neppure troppo lunghi.

È possibile personalizzare al massimo lo smartphone, bloccando l’accesso a determinate app, oppure utilizzando alcuni dei temi messi a disposizione.

Per concludere, Redmi 4x di Xiaomi è sicuramente una valida alternativa per chi desidera acquistare uno smartphone sotto i 200€, senza rinunciare all’efficienza e alle prestazioni.

Articoli correlati
Sony Xperia XA lime gold
Sony Xperia XA lime gold
Unire lo stile alle alte prestazioni e alla massima tecnologia: questo è l’obiettivo del cellulare Sony Xperia XA lime gold,...
Alcatel Idol 2
Alcatel Idol 2
Il prodotto Alcatel Idol 2, nome completo Alcatel One Tuch Idol 2, consiste in uno smartphone dell’azienda Alcatel, compatto ed...
Samsung s view cover bianca
Samsung s view cover bianca
Riuscire a personalizzare al massimo il proprio cellulare oggi potrebbe sembrare un’impresa difficile, ma per chi abbia un Galaxy S4...